Un passato grigio e senza prospettive. Un presente in cui diverse comunità combattono per raggiungere la vetta della veneratissima motivaTorre. E tu, riuscirai insistere fino alla cima?!

Supay Strikes Back: Anteprima del videogame indipendente più “insistente” dell’anno, presto su Play Store

ultrasclash

 

Dopo un discreto successo e una straordinaria accoglienza da parte del pubblico, SUPAY STRIKES BACK ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dei videogiochi indipendenti appena due settimane fa.

Presentato per la prima volta a Lucca in occasione del BORDA FEST! e in concomitanza con il Lucca Comics and Games 2019,  ha da subito catturato l’attenzione di molti visitatori che si sono fermati a provare in anteprima l’irriverente prodotto di Infinite Officine, presente con il proprio stand di ULTRASCLASH.

Partorito dalla mente di Claudio Marcandalli, direttore artistico del videogioco e co-fondatore di Infinite Officine, SUPAY STRIKES BACK è più di un semplice minigame:

Siamo partiti da un’idea per un videogioco, ora stiamo progressivamente estendendo il progetto per arrivare a comprendere concept per l’editoria e per i giochi da tavolo e carte” racconta lui.

Ultrasclash è un vero e proprio Universo Fantastico che nasce “e cresce” dalla collaborazione tra diverse realtà e Infinite Officine.

Perseveranza, costanza e senso di comunità sono le linee guida che abbiamo seguito nella creazione dei personaggi e dell’universo” spiega Claudio “Ci siamo fatti ispirare dalle culture del mondo, riuscendo così integrare e accentuare le particolarità di ognuna di esse e ad accomunarle tutte con il nostro concetto di insistenza. Dalla passione che traspare dalla sua voce si può intuire quanto di suo abbia trasmesso in questo progetto L’evoluzione del percorso è stata favorita dall’apporto successivo di collaboratori con nuove competenze e abilità, prosegue.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ULTRASCLASH (@ultrasclash) in data:

 

In seguito entra in gioco la Rete Di Imprese RAD che, con le sapienti mani del proprio team, ha accompagnato Claudio e Infinite Officine durante tutto il percorso di progettazione del minigame vero e proprio; una collaborazione su più livelli che ha visto Infinite Officine più impegnata su tutta la parte di concept, grafica, narrativa e sound, e il gruppo RAD sulla parte più prettamente tecnica, in particolare la programmazione e il reparto audio.

Sviluppato in Unity, SUPAY STRIKES BACK è un prodotto carico di energia e simbologie, che fa della violenza e dell’ironia il suo punto forte.

Ma Marcandalli precisaLa violenza è un tema importante per i videogiochi. Noi di ultrasclash puntiamo a sviscerarlo senza pregiudizi, auspicando al tempo stesso per i giocatori un’esperienza piacevole, costruttiva e consapevole”.

E questa aggressività mai presa troppo sul serio si può evincere anche dal gameplay, dai costumi stravaganti e colorati dei personaggi, dalla moltitudine di contenuti presenti sulle varie pagine social dedicate al brand.

“Insisti! esclama Claudio “È proprio intorno al concetto di insistenza che si permeano la torre e tutto l’Universo di Ultrasclash e dei suoi personaggi

La motivaTorre, la cui cima è la chiave di tutto. Gang rivali si scontrano nell’Arena per guadagnarsela e aprire finalmente l’attico, di cui forse non ci è consentito sapere il contenuto.

Prima di tutto questo, infatti, la vita degli abitanti della piana di Insitaar era vuota e abitudinaria.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ULTRASCLASH (@ultrasclash) in data:

 

Abbiamo voluto creare una storyline che riuscisse a trasmettere anche dei valori” aggiunge, “Motivare le persone ad insistere nella vita, come nel gioco. A credere nelle proprie capacità per raggiungere i loro traguardi

Ma non vogliamo svelare troppo sulla trama. SUPAY STRIKES BACK è un minigame che va provato, vissuto, testato in prima persona.

Chi ha avuto la fortuna di partecipare al Party di lancio a Melzo, l’otto novembre scorso, ha già potuto lasciare le sue prime impressioni su Instagram. Una serata che ha fatto intuire progetti ben più grossi per questo brand, di cui SUPAY STRIKES BACK è soltanto l’inizio.

Non ci resta quindi che rimanere sintonizzati sulla pagina ufficiale e attenderne la release.

 

 


Se questo articolo ti è piaciuto o sei interessato ad approfondire il discorso, iscriviti alla nostra newsletter e/o segui la pagina Facebook di Formati e Occupati.
Per altri articoli come questo, visita il nostro blog